Mi sono spostato!

Mi sono spostato!
Seguitemi amici. Grazie!

13 ottobre 2009

Roma Kaput immondi.

Gava Satira Vignette gay violenza aggressione

12 commenti:

Anonimo ha detto...

E adesso le battute sulla mamma troia? Complimenti! Dopo la D'addario sucaminchia vedo che continui sul filone machista... Prova a mandarle a Libero o al Giornale, magari qualche vignetta te l'accattano anche loro...
Ma davvero non trovi altri argomenti? Non ci arrivi a capire che offendere un fascista picchiatore dicendo che sua madre é una prostituta offende sia le prostitute che le done in generale?

gavavenezia ha detto...

credo di essere nella merda...credo che nn mi darai pace. Che facciamo? MI dici che vignette devo eliminare? In seguito le manderò al tuo vaglio. Se voi mi dai la tua mail e ti scrivo personalmente, o magari ci telefoniamo. Domenica ho fatto delle vignette in piazza, ed i fasci volevano picchiarmi, nel web ci sono le femministe (solo te veramente) che mi tallonano.
I miei disegnini li mando dove pene o vagina voglio,nessuno mi paga, chi vuole mi legge chi nn vuole ne fa a meno. Nel globo ci sono un altro paio di cose che nn vanno. La mia mail è gavashow@hotmail.it il mio account skype è gavashow...se vuoi mi trovi li....oppure ti do il mio cell in pvt..più di così ad una persona che nn so manco chi sia.... o magari me lo dici. Mi sembrerebbe il minimo. no? Attendo istruzioni.

gavavenezia ha detto...

ps. sopra questo post , ho pubblicato un video con foto che mi ha inviato il popolo della rete per festeggiare la bocciatura del lodo alfano... volevo comunicarti che: la quantità di foto femminile e maschile è puramente casuale, che l'ordine di inserimento pure, che la mia foto alla fine, dove sono semi nudo non ha alcun significato tranne quello di provocare ( anche gli sforzi di vomito ). Ma capperini..nn so manco con chi sto parlando...

Anonimo ha detto...

A dire il vero non sono l'unica femminista che contesta i tuoi malfatti...sulla vignetta della d'addario di post miei ce ne erano solo due, il resto erano di altri...e poi tu stesso dici di essere stato addirittura insultato in privato per quella vignetta.
É evidente che ci sono problemi al mondo più seri delle tue vignette, ma mi sembra come dire chi se ne frega dellodo alfano quando c'é la fame nel mondo. La mia intenzione non é quella di perseguitarti né tantomeno di telefonarti (per quanto tu cerchi di provocare con le tue foto seminude!!!)ma semplicemente di dirti che apprezzo molto il tuo lavoro, solo che alcune cose che fai ledono la sensibilità di molti e che non sarebbe ,male che ci riflettessi senza incazzarti solo perché non viene applaudito tutto ció che sforni. Qualche anno fa fare battute sugli omosessuali era del tutto normale, adesso non é piú politicamente corretto, perché non applicare lo stesso criterio alle lavoratrici sessuali? E non te la prendere che non ti voglio male, giuro!

Anonimo ha detto...

ma basta con sto politically correct, è ipocrita come pochi. Ognuno nel suo blog fa come sega gli pare.PUNTO

Kalendi ha detto...

caro Gav, non ti sembra semplicemente che la tipa anonima oltre ad essere un po’ narcisista (si auto-cita in precedenti post) e non troppo acuta (non ha capito né lo spirito delle tue vignette – questa e l’altra – né le tue risposte)… si ingentilisca e diventi meno volgare non appena le rispondi? … sembra un comportamento trolleggiante… don’t feed the troll!
Per conto mio io penso che tu sia un genio e oltretutto un gran figo… deh!
quindi… coraggio!! :-) e salutami Venezia

PS
Forse avresti più commenti se non fosse così farraginoso loggarsi

weller ha detto...

anonimo...ironia, suvvia. se ti fanno cosi' rabbrividire le vignete, va ben, pazienza, ce ne faremo una ragione. puoi anche criticare quanto vuoi, ma sinceramente mi sembrano qualcos'altro , qualcosa di militanza cavalcante.
weller

Anonimabbottana ha detto...

Massí dai, probabilmente avete ragione: non ho il senso dell'umore adatto, il fatto é che vivo a barcellona e negli ambienti che frequento per una vignetta del genere l'autore verrebbe bandito da tutto il giro ed il perché l'ho fatto mio: il linguaggio, ma soprattutto il senso dell'umore cambiano (sebbene in modo sottile e lento)il modo di pensare della gente, mi ripeto (e non autocito): anni fa una battuta sui negri(oggi gente di colore) o sui froci (oggi gay)era vista come normalissima, oggi non più così tanto...non ti dico che sia scomparso il razzismo o l'omofobia (anzi) ma almeno di certe cose si può parlare: io posso raccontare di essere lesbica, di essere marocchina senza essere mazziata...e di fare la puttana?Personalmente lo trovo un lavoro meno umiliante che fare la cassiera alla standa, più onesto che fare la deputata, insomma mi sembra che prendere le difese dei gay insultando le puttane non fa ridere...ma sará che non sono spiritosa...trovo comunque piuttosto agghiacciante tutto questo accanimento dei tuoi fan su una semplice opinione...Comunque basta, dai, ti lascio tranquillo con le tue vignette e come suggerisci lascio il tuo sito a chi le sa apprezzare. Suerte!

Anonimo ha detto...

Ah, ecco.. il paparino ti mantiene a studiacchiare a Barcellona, dove coi tuoi amichetti state costruendo un mondo migliore per noi tutti. Che ci fai lì? Turismo proletario? I figli dei poveracci invece sbavano per un posto di cassiera alla standa, non lo sai? I figli dei poveracci ne hanno i coglioni pieni di sentirsi fare la morale politicamante corretta dai figli dei quei papà che sfruttavano i loro, sai? E' diventato improvvisamente chic iscriversi al club dei perseguitati (solo quelli che avete in mente voi, naturalmente), un modo stravisto per chiudere la bocca a chi tutti i giorni paga il prezzo della'ingiustizia sulla propria pelle, che quando esplode non é mai politicamente corretto.
Non parlare a nome di un mondo che non conosci e goditi senza sensi di colpa i tuoi privilegi.

gavavenezia ha detto...

Come nn censuro chi mi attacca, non lo faccio nemmeno con chi attacca gli altri ( finchè i toni sono accettabili). Credo che se questa discussione l'avessimo fatta a quattr'occhi, l'avremmo già archiviata da un pezzo.Limite del web.E non conoscendoci facciamo solo supposzioni sui ns interlocutori. Io posso essere un pappone spietato, la ragazza una prostituta fiera di esserlo , e l'ultimmo anonimo un cassiere della standa, oppure potrei essere io la prostituta o il cassiere...insomma credo sia sbagliato sputare sentenze ,senza sapere minamente chi siamo, almeno voi sapete che faccia ho e cosa faccio.

Anonimo ha detto...

...lo ammetto non ho mantenuto la promessa, ma almeno ti dico chi sono per non alimentare fantaie(putroppo molto fantasiose) di anonimi cassieri...Sono una ragazza madre di 35 anni italo-tunisina che vive a Barcellona da 10, lavoro nel campo dell'ducazione ambientale, non faccio la puttana, né la cassiera ma soprattutto NON MI MANTIENE PAPÀ (purtoppo, ripeto...)sono invece economicamente autonoma da quando avevo 17 anni e le mie idee non mi pare che vadano ad offendere nessuno né ho lapresunzione di creare nessun mondo migliore, ma sì quella di dire lamia ogni tanto...Adesso puoi inventarti una pazza psicotica femminista che odia i maschi perché é ragazza madre,una tunisina islamista impazzita che odia le vignette da quando sono uscite quelle di maometto, o un'ambentalista contraria al disegno perché i pennarelli inquinano o quant'altro riesca ad alimentare i tuoi nemici preferiti. Sicuro che non ci azzacchi. Grazie Gava per avermi protetta da cotante ingiurie....protettore....sarai mica un magnaccia? Scherzo!

Anonimo ha detto...

Commovente...